Caricamento Eventi

« Tutti gli Eventi

  • Questo evento è passato.

PROTEZIONE ATTIVA

27 Giugno, 2016

BERGAMO – 27 GIUGNO 2016

IMPIANTI FISSI DI ESTINZIONE INCENDI AD ALIMENTAZIONE IDRICA

CORSO

IMPIANTI FISSI DI ESTINZIONE INCENDI AD ALIMENTAZIONE IDRICA

GRUPPI DI PRESURIZZAZIONE E CENTRALI IDRICHE ANTINCENDIO
Composizione, funzionamento, criteri di scelta alla luce della UNI EN12845 / UNI 10779 e del TU 81/2008

CONTENUTI E OBIETTIVI

MOD.1
Contenuti
Analisi dei processi di progettazione impianti ad idranti ed impianti a sprinkler attraverso la redazione di progetti in casi reali, a seguito dell’aggiornamento delle disposizioni di sicurezza antincendio per la progettazione di cui alla “regola tecnica di prevenzione incendi per gli impianti di protezione attiva contro l’incendio installati nelle attività soggette ai controlli di prevenzione incendi”, allegata al DM 20/12/2012 (decreto impianti).

Obiettivi
Fornire al progettista le basi per la progettazione degli impianti fissi di estinzione incendi ad alimentazione idrica con la metodologia dell’approccio logico prestazionale, analizzando progetti e confrontando diverse soluzioni impiantistiche al fine di ottemperare alle richieste della normativa, alle regole di buona tecnica e al contenimento dei costi.

Programma
– Analisi delle novità introdotte dal DM 20/12/2012 “Decreto Impianti”;
– Progettazione e Documentazione contrattuale;
– Valutazione del Rischio;
– Analisi pratica degli impianti idranti e sprinkler nell’ottica del flusso progettuale: casi applicativi di progettazione di un impianto a sprinkler, secondo norme UNI 10779:2014, UNI 12845:2009 ed UNI/TR 11365:2010;
– Cenni sulle norme tecniche pubblicate da organismi di standardizzazione internazionalmente riconosciuti nel settore antincendio, applicabili alla progettazione degli impianti fissi di estinzione incendi ad alimentazione idrica da redigere a cura di “professionista antincendio”;
– Bilanciamento idraulico di una rete;
– Principi di calcolo;
– Dimensionamento anche in ottica dei costi.

MOD.2
Contenuti
Verranno analizzate nel dettaglio le parti delle norme tecniche relative alla scelta delle alimentazioni idriche, con particolare riguardo ai gruppi di pressurizzazione e al loro dimensionamento. Si affronteranno i criteri di dimensionamento e localizzazione delle centrali idriche. L’attenzione verrà posta soprattutto sulla corretta scelta dei criteri di aspirazione (concetto di NPSH) Sia per i gruppi che per i locali antincendio, verranno messe a confronto le varie soluzioni impiantistiche rese possibili dalle norme, esse verranno anche confrontate alla luce del TU 81/2008 e dei Regolamenti che insistono sulle condotte idriche. Si affronteranno i problemi di funzionamento e controllo dei sistemi di pompaggio, con particolare riguardo ai sistemi di allarme.

Obiettivi
Fornire al progettista tutti gli elementi indispensabili per: – scegliere correttamente la tipologia del gruppo di pressurizzazione antincendio più adatta in ogni caso specifico – progettare e realizzare il locale antincendio sia nel caso di nuovi interventi, sia nel caso di ristrutturazioni – comprendere le varie proposte commerciali presenti sul mercato italiano, anche alla luce delle responsabilità del progettista – leggere correttamente i certificati e le dichiarazioni rilasciate dai costruttori di gruppi di pressurizzazione e di centrali idriche prefabbricate

Programma
• Le alimentazioni idriche antincendio e loro caratteristiche
• I gruppi di pressurizzazione e le centrali idriche antincendio nelle norme tecniche e nei report tecnici. Ciò che la norma consente e ciò che si può realmente realizzare.
• Il problema delle dichiarazioni CE
• Tipologie delle pompe, dei sistemi di pompaggio e dei serbatoi di accumulo
• La disposizione idraulica delle pompe. Come evitare di mettersi nei guai
• Il concetto di NPSH e la cavitazione
• I controlli e gli allarmi
• Tipologie de locali antincendio
• Le centrali antincendio fuori terra ed interrate. Analisi alla luce del TU 81/2008, il pericolo di creare “Spazi confinati”. La responsabilità del progettista

ORGANIZZATO DA

FONDAZIONE ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI TORINO

IN COLLABORAZIONE CON

ASSOCIAZIONE FIREPRO

RELATORI

Gian Paolo BENINI
Idroelettrica SpA
Esperto di sistemi antincendio

Massimo PINCIROLI
Firing srl
Partecipa ai G.L. UNI “Sistemi fissi di estinzione incendio e materiali” della Commissione “Protezione attiva contro l’incendio”

Dettagli

Data:
27 Giugno, 2016
Categoria Evento:
Tag Evento:

Organizzatore

ORDINE DEGLI INGEGNERI DI BERGAMO